SlideshowAttivita

Biotecnologie

Il broccolo brevettato ed il pasticcio istituzionale

La “guerra del broccolo”, di cui abbiamo già parlato in precedenza (vedi qui) si arricchisce di un nuovo avvincente capitolo: la Commissione Europea con la Comunicazione 2016/C  411/03 ha preso posizione sul contrasto sviluppatosi negli ultimi mesi tra il Parlamento Europeo e l’Ufficio Europeo dei Brevetti ( “European Patent Office” o “EPO”)  in merito al delicato tema della brevettabilità di prodotti ottenuti con metodi essenzialmente biologici. Il contrasto si è sviluppato intorno ad alcune decisioni assunte dall’Ufficio Europeo dei Brevetti che, a partire dal marzo 2015, ha dichiarato brevettabili prodotti (tra cui l’ormai ben noto… Continue reading

Invenzioni, rivendicazioni ed identità di brevetti

La Corte di Cassazione (sentenza n. 10335 del 19 Maggio 2016) entra nel merito delle rilevanza delle  rivendicazioni ai fini della individuazione del contenuto di un brevetto. Il caso Nel caso esaminato, la società (A) è titolare di due brevetti: il primo è un brevetto italiano, il secondo la frazione di un brevetto europeo valido per l’Italia. La società (B), convenuta in giudizio dalla società (A) per contraffazione dei menzionati brevetti, contesta che il brevetto italiano è coincidente con la frazione del brevetto europeo e pertanto deve essere dichiarato decaduto ai sensi dell’art. 59 c.p.i.  L’art. 59 c.p.i.,… Continue reading

Nuovo Regolamento sul Marchio Europeo: cosa cambia?

Dal 23 Marzo scorso è diventato operativo il nuovo Regolamento sul marchio dell’Unione Europea (Reg. (UE) 2015/2424) che modifica la precedente disciplina (Reg. (CE) n. 207/2009), allo scopo di modernizzare il diritto dei marchi, rendendolo più confacente alle recenti evoluzioni tecnologiche. Numerose sono le novità introdotte dal nuovo Regolamento, destinate ad avere un impatto significativo sia sui marchi esistenti, sia su quelli di prossima registrazione. Sono registrabili i marchi olfattivi e quelli sonori Il nuovo Regolamento modifica  i requisiti per la registrazione del “segno”: nella precedente versione dell’art. 4 del Regolamento, si richiedeva che il segno fosse suscettibile di… Continue reading

Farmaci, concorrenza ed equivalenza terapeutica

Il Consiglio di Stato interviene con un’articolata pronuncia (n. 1306 del 1 Aprile 2016) incentrata sulla nozione di “equivalenza terapeutica” tra farmaci, nozione che, come precisato dal giudice amministrativo, è concettualmente e giuridicamente distinta da quella di “farmaco equivalente” e di “farmaco biosimilare”. L’origine della nozione di “equivalenza terapeutica” La nozione legale di “equivalenza terapeutica” è nata in seguito ad una segnalazione (AS440 del 27/12/2007) dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato in materia di gare pubbliche per la fornitura di specialità medicinali. L’AGCM ha rilevato che non è corretto indire gare pubbliche “a pacchetto” per la fornitura di… Continue reading

La guerra del broccolo accende il conflitto

Il Parlamento Europeo non ha digerito la decisione con la quale l’Ufficio Europeo dei Brevetti ha statuito la brevettabilità di taluni ortaggi aventi speciali caratteristiche (nella specie, pomodori e broccoli), ottenuti con tecniche di riproduzione convenzionale. Il Parlamento ha infatti approvato a larga maggioranza (413 voti favorevoli e 86 voti contrari) una risoluzione con la quale ha invitato la Commissione europea ad intervenire urgentemente per chiarire l’effettiva portata della legislazione europea in materia di invenzioni biotecnologiche e contrastare l’azione dell’EPO in favore della brevettazione di prodotti ottenuti con metodi essenzialmente naturali. Il precedente Ne avevamo già parlato in questo blog… Continue reading

L’invenzione del dipendente e l’equo premio dovuto

Con una recente sentenza (n. 12048 del 28 Ottobre 2015) il Tribunale di Milano ha puntualizzato alcuni principi in merito all’istituto dell’ equo premio, ossia il compenso dovuto al dipendente che abbia realizzato un’invenzione nell’ambito della propria attività lavorativa. La legittimazione passiva del datore di lavoro Nel caso esaminato dal tribunale milanese, l’invenzione è stata sviluppata da un dipendente di una società italiana, me è stata successivamente brevettata da una consociata estera, cui la società italiana aveva ceduto i diritti di sfruttamento dell’invenzione. In base all’art. 64 CPI, il diritto all’equo premio sorge in capo al lavoratore dipendente qualora il… Continue reading

L’invenzione del dipendente e l’equo premio dovuto

Con una recente sentenza (n. 12048 del 28 Ottobre 2015) il Tribunale di Milano ha puntualizzato alcuni principi in merito all’istituto dell’ equo premio, ossia il compenso dovuto al dipendente che abbia realizzato un’invenzione nell’ambito della propria attività lavorativa. La legittimazione passiva del datore di lavoro Nel caso esaminato dal tribunale milanese, l’invenzione è stata sviluppata da un dipendente di una società italiana, me è stata successivamente brevettata da una consociata estera, cui la società italiana aveva ceduto i diritti di sfruttamento dell’invenzione. In base all’art. 64 CPI, il diritto all’equo premio sorge in capo al lavoratore dipendente qualora il… Continue reading

Primi chiarimenti del Ministero in materia di Start-up e PMI innovative

Il 29 Ottobre scorso il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato due pareri in risposta a quesiti sollevati in rapporto alla normativa che disciplina le Start-up e le PMI innovative. Si tratta dei primi chiarimenti utili ai fini della pratica applicazione dei nuovi istituti. Il contesto Come noto, le Start-up e le PMI che investono in attività di ricerca e sviluppo e utilizzano privative industriali, possono, in presenza di determinate condizioni previste dalla legge, fregiarsi del titolo di “imprese innovative” ed accedere ad una serie di vantaggi ed incentivi loro riservati, in ambito fiscale e non solo.I requisiti e le… Continue reading

Più brevetti, meno tasse

Più brevetti, meno tasse Delle agevolazioni varate dal Governo in favore delle imprese che investono in innovazione, avevamo già parlato all’inizio dell’anno (vedi qui). Ora le agevolazioni fiscali previste dal Patent Box diventano operative: è del 20 Ottobre scorso la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto interministeriale del 30 Luglio 2015, con il quale sono state varate le disposizioni che consentiranno alle imprese interessate di esercitare l’opzione per fruire dell’agevolazione fiscale. Si tratta di uno detassazione sostanziale (pari al 30% nel 2015, al 40% nel 2016 ed al 50% nel 2017) di una quota del reddito ottenuto dalle imprese… Continue reading

“Brevetti+2”: nuove agevolazioni per dare valore ai brevetti

A partire dalle ore 12 del 6 Ottobre è possibile presentare domanda per ottenere le agevolazioni varate dal Ministero dello Sviluppo Economico nell’ambito dell’iniziativa denominata “BREVETTI+2”. Si tratta di contributi a fondo perduto, fino ad un massimo di € 140.000, riconosciuti a micro, piccole e medie imprese, per finanziare servizi specialistici funzionali alla valorizzazione economica del brevetto (servizi di industrializzazione e ingegnerizzazione, di organizzazione e sviluppo o di supporto legale al trasferimento tecnologico) Possono richiedere l’agevolazione le imprese che si trovino in una delle seguenti condizioni: 1) siano titolari o licenziatari di un brevetto rilasciato successivamente al 01/01/2013; 2) siano… Continue reading